Marketing Caos

Chi sono

Michele Prati
Media Consultant - Programmatore - Project Manager - Social Media Manager - Marketing - Advertising
Contattatami>

Commenti Recenti

  • Thomas Altini
    6 mesi ago On:
    L’imprenditore scappato di casa "Ahahah...i tuoi racconti sono perfetti...identificano la pura verità arricchiti da una sottile e ra... "
  • Michele Prati
    6 mesi ago On:
    La sindrome dell’elettricista "E' verissimo quello che dici. Non so se in altri paesi sia la stessa cosa, ma il parlare male della ... "

Calendar

maggio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
in Storie di Marketing

Mi dia 3 etti e mezzo di pubblicità

Tutti i giorni mi capita di parlare con imprenditori o responsabili di azienda che considerano la pubblicità come un oggetto: se ne compra un pò, ci si rifornisce da quello che ce la dà più buona o dalla azienda di fiducia.
In pratica, la si compra nello stesso modo della mortadella dal salumiere…
mi scusi signora, ho fatto quattro etti, che faccio lascio?
Le è piaciuta la pubblicità della volta scorsa? Ne ho un pò fresca fresca appena arrivata…
Stamattina mi da 2 etti di facebook che in sto periodo va di moda, 1 etto abbondante di google e mezzo chilo di volantini che non si sa mai abbia ospiti…

Mai pensato che forse sarebbe meglio ragionarci un pò sopra prima di farsi pubblicità? Non dico un piano marketing vero e proprio che, a parte il costo, magari non ti servirebbe neanche, ma un minimo di programmazione non è che fa proprio schifo sai?

Scopriresti che magari cercare di azzeccare il messaggio da inviare su un mezzo pubblicitario può andare oltre alla foto dello stabilimento e la scritta “venite a trovarci” ben in evidenza insieme al telefono e al fax…

Ahhh il fax e il telefono su un cartellone per strada…..

Domanda: Quanti cartelloni pubblicitari avete visto oggi? 20… 30… forse molti di più? Ok.

Quante volte in questi giorni vi siete fermati con la macchina a prendere giù il numero di telefono di fianco ad uno di questi cartelloni?
Pensa un pò, neanche uno…
Ma allora che cacchio ce lo metti a fare il numero di telefono su un cartellone pubblicitario??

Mettere il numero di telefono o di fax su un cartellone pubblicitario (ma lo stesso discorso vale anche per una pubblicità su facebook) significa non avere capito una mazza del vostro pubblico, e significa che non avete investito nemmeno 5 minuti del vostro tempo a ragionare alla vostra campagna pubblicitaria. In pratica ne avete comprata un pò, come dal salumiere, a seconda della fame che avevate in quel momento.

La prossima volta, provate ad investire un pò più di tempo ed un pò più di soldi su chi pianifica le campagne pubblicitarie perchè comprata tanto al chilo la pubblicità serve decisamente a ben poco…

Volete che vi spieghi la mia idea di piano marketing o di come organizzare una campagna pubblicitaria?
Non ci penso neanche… pagate qualcuno che lo faccia 🙂

Medito gente. Medito.

Autore: Michele Prati.
Ogni condivisione, like o commento è sempre ben accetto, ma se dovete insultare, andate da un’altra parte.
Non hai ancora commentato o condiviso? Come ti permetti?? Corri e poni subito rimedio! Mi raccomando… ci conto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *